Vai al contenuto

Acqua di Rose: il filtro magico. Come farla in casa?

L’acqua di rose è un rimedio di bellezza che ha conquistato il cuore delle persone sin dai tempi antichi. Ottenuta dalla distillazione dei petali di rosa, questa fragranza delicata offre una vasta gamma di benefici per la pelle e viene spesso utilizzata come ingrediente principale in prodotti cosmetici e trattamenti di bellezza. In questo articolo, esploreremo i molteplici vantaggi dell’acqua di rose per la cura della pelle e scopriremo alcuni dei suoi usi più comuni.

Benefici dell’acqua di rose

L’acqua di rose è un’ottima fonte di idratazione per la pelle secca e disidratata. Aiuta a mantenere il giusto equilibrio di umidità, migliorando l’elasticità e la tonicità della pelle. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, l’acqua di rose può lenire la pelle irritata, ridurre il rossore e alleviare eventuali infiammazioni cutanee, come l’acne e la dermatite.

Applicare l’acqua di rose sulla pelle può avere un effetto calmante e rinfrescante. È particolarmente benefica per le pelli sensibili e può aiutare a ridurre la sensazione di prurito e bruciore. Le rose contengono antiossidanti naturali che aiutano a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento della pelle. L’acqua di rose può contribuire a ridurre i segni dell’invecchiamento, come le rughe e le macchie scure.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Come usare l’acqua di rose

L’acqua di rose può essere utilizzata come tonico naturale per il viso, per farlo basta applicarla su un dischetto di cotone e passarlo sul viso dopo averla lavata. Puoi anche aggiungere qualche goccia di acqua di rose alla tua maschera per il viso fatta in casa, in questo modo le sue proprietà cresceranno in modo incredibile. Puoi trovare sollievo in poco tempo dalla sindrome degli occhi stanchi, per farlo non devi fare altro che immergere due dischetti di cotone nell’acqua di rose e posizionarli sopra gli occhi per qualche minuto, così lenirai il gonfiore e il fastidio.

Come preparare l’acqua di rose in casa?

Preparare l’acqua di rose in casa è semplice e richiede pochi ingredienti, questi sono: acqua distillata e petali di rose. Il procedimento prevede la selezione dei petali, in questo passo dovrai scegliere quelli più freschi, colorati e non danneggiati. A questo punto dovrai riempire una pentola con l’acqua distillata, fino a coprire tutti i petali.

Metti la pentola sul fuoco, accendilo a una potenza medio-bassa in modo da portarla a ebollizione nel tempo corretto. I petali, una volta che l’acqua inizierà a bollire, rilasceranno tutti gli oli essenziali e l’essenza. Quando i petali saranno cotti a puntino, potrai spegnere il fuoco e iniziare a filtrare il composto ottenuto. Per farlo dovrai usare una garza fine in modo da evitare che le impurità finiscano nell’acqua di rose.

Continua dopo gli annunci…

Puoi conservare la tua acqua di rose in frigo, dopo averla messa in una bottiglina di vetro, un’ampolla o qualsiasi altro contenitore di vetro ben sigillato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.