Vai al contenuto

Beer Yoga: la nuova tendenza del benessere

Il Beer Yoga è una pratica che combina elementi dello yoga tradizionale con il consumo moderato di birra. È diventato popolare negli ultimi anni come una forma divertente e rilassante di fitness sociale. Cerchiamo quindi di scoprire come in cosa consiste e quali sono i benefici scaturiti dal praticare questa disciplina.

Come funziona il Beer Yoga?

Durante una sessione di Beer Yoga, i partecipanti svolgono esercizi di yoga mentre tengono in mano una birra? Ebbene sì, anche se può sembrare strano e assurdo, è proprio così, il Beer yoga è esattamente ciò che sembra e, credici, può risultare davvero interessante e divertente. Di solito, le pose di yoga vengono adattate per consentire ai partecipanti di equilibrare e muoversi con cautela mentre si godono il loro drink, in pratica sono leggermente semplificate in modo da potersi effettuare anche con una sola mano.

La pratica del Beer Yoga non si concentra solo sull’aspetto fisico dello yoga, ma cerca di creare un’esperienza divertente e sociale, dove i partecipanti possono trovare se stessi e anche dei nuovi amici con i quali chiacchierare. La birra serve come metodo per rilassarsi e divertirsi durante la pratica, inoltre può essere molto utile per le persone più timide e introverse in quanto incoraggia ad avere una mentalità leggera e gioiosa.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Come fare Beer Yoga?

Alcune sessioni di Beer Yoga si svolgono in birrerie o pub, dove i partecipanti possono gustare diverse birre artigianali o locali durante la pratica. Altre volte, le persone organizzano sessioni di Beer Yoga in parchi o in altri spazi all’aperto, portando con sé le proprie birre preferite, in alternativa, se riesci a entrare in una comitiva di beer yoga, non è inusuale organizzare sessioni domestiche a casa di uno degli amici.

È importante sottolineare che il Beer Yoga promuove un consumo di birra moderato e responsabile, non bisogna bere fino al punto da stare male ma utilizzare l’alcool come modo per stare meglio. L’obiettivo principale dell’attività è di creare un ambiente divertente e rilassante, in cui le persone possano rilassarsi, socializzare e divertirsi praticando yoga.

Sebbene il Beer Yoga possa non essere considerato una forma tradizionale di yoga, può essere apprezzato da coloro che cercano un’esperienza più informale e gioiosa, senza la serietà e l’altezzosità della disciplina originale. Tuttavia, è importante notare che il Beer Yoga potrebbe non essere adatto a tutti, specialmente a coloro che preferiscono praticare lo yoga in modo più serio e concentrato.

Nonostante possa sembrare lontano anni luce dal classico yoga, non è in realtà così tanto diverso. Per questo motivo è sempre consigliabile farlo, almeno per le prime volte, insieme a qualcuno di esperto o che comunque sia pratico di questa disciplina.

E allora cosa cambia dalla pratica tradizionale dell’antica disciplina indiana? Non molto, in realtà, le posizioni dello yoga vengono assunte con l’ausilio (o ostacolo) di una bottiglia o un bicchiere di birra. Va da sé che di tanto in tanto è ammesso sorseggiare in quanto aiuta la meditazione, stimola l’intelletto e la percezione della coscienza superiore. Forse libera anche i chackra, anzi, sicuramente li libera così come libera la mente dai pensieri negativi

Continua dopo gli annunci…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.