Vai al contenuto

Denti sani e bianchissimi, come fare? 10 rimedi indispensabili!

Come sono i vostri denti? Sono bianchi? Non troppo? Cercate di fare del vostro meglio ma il risultato non è eccellente? Non ha importanza. L’importante è che siano sani. Tuttavia, oltre all’igiene potete fare anche qualcosa per farli splendere più di quanto pensate. Come?

I denti bianchi, il desiderio di tutti

Avere denti sani e bianchi è il desiderio di molti, ma questo obiettivo richiede una cura costante e una buona igiene orale, oltre a una predisposizione genetica privilegiata. I denti sono soggetti a macchie, carie, tartaro e altri problemi che possono compromettere la loro bellezza e la loro funzionalità. Tuttavia, non è detto che non sia possibile mantenere un sorriso smagliante con denti che sono (ameno all’apparenza) perfetti.

Denti sani, alcuni trucchetti

I denti sani e forti non sono naturalmente bianchi come perle, ma presentano piuttosto un colore bianco tendente all’azzurro traslucido, che consente al colore giallognolo della dentina di riflettersi attraverso lo smalto, rendendo così i denti naturalmente sani un po’ giallognoli.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Di seguito vi forniamo qualche consiglio per mantenere i denti perfetti e donare al vostro sorriso un’espressione di gioia e sicurezza.

denti bianchi

Lavare i denti regolarmente

Dovreste lavare i denti almeno tre volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti, con uno spazzolino morbido o medio e un dentifricio adatto. Spazzolate i denti con movimenti circolari e delicati, senza dimenticare le superfici interne ed esterne, le gengive e la lingua, anche se non vi riesce spontaneamente. Dopo avere lavato i denti, usate un collutorio senza alcool, per completare l’igiene orale e rinfrescare l’alito.

Usare il filo interdentale

Usate il filo interdentale almeno una volta al giorno, per rimuovere i residui di cibo e la placca che si accumulano tra i denti e che lo spazzolino non riesce a raggiungere. E’ incredibile come il filo interdentale aiuti a prevenire le carie, le gengiviti e l’alitosi.

Evitare fumo, caffè, tè vino rosso e altre bevande che possono macchiare

Evitate tutte le bibite che possono macchiare i denti. Se consumate caffè, tè e vino rosso dovreste usare l’accorgimento di sciacquare la bocca subito dopo o masticare una gomma senza zucchero per neutralizzare gli acidi e stimolare la produzione di saliva.

Consumare frutta e verdura ed evitare zuccheri industriali

Consumate frutta e verdura fresca, ricca di vitamina C, acido folico e fibre. Questi nutrienti rinforzano le gengive, prevengono lo scorbuto e favoriscono la pulizia naturale dei denti. Tra gli alimenti consigliati ci sono agrumi, kiwi, peperoni, spinaci, broccoli, carote, sedano, mele e fragole.

Inoltre, evitate gli zuccheri aggiunti, i dolci, le caramelle e le bevande zuccherate o gassate. Questi alimenti favoriscono la formazione di placca e carie sui denti, oltre a provocare sbalzi glicemici che possono danneggiare le gengive.

Consumare fosforo, oltre al calcio

La carne e il pesce contengono tanto fosforo, che rende i denti molto più forti. I broccoli e i cavoli sono fonti di vitamine e minerali che prolungano la vita dei denti.

Consumare latticini e prodotti ricchi di calcio

Consumate latticini: ad esempio andranno bene latte, yogurt e formaggi. Sono alimenti ricchi di calcio, fosforo e caseina, e contribuiscono a remineralizzare lo smalto dei denti e a contrastare l’azione dei batteri che causano le carie. Inoltre, hanno un effetto sbiancante naturale sui denti.

Bere molta acqua e rimanere costantemente idratati

L’acqua aiuta a idratare la bocca, a eliminare i residui di cibo e a prevenire l’alitosi. Inoltre, stimola la produzione di saliva, che ha un ruolo fondamentale nella protezione dei denti dagli acidi e dai batteri. Bevete almeno 2 litri di acqua al giorno? Dovreste farlo; almeno in estate.

Sottoporsi a controlli ogni 6 mesi

Dovreste sottoporvi a sedute di igiene orale professionali e a controlli due volte all’anno. Il dentista è in grado di valutare la situazione dei denti e delle gengive, di diagnosticare e curare eventuali patologie, come carie, gengiviti, parodontiti, malocclusioni, ecc. Inoltre, può consigliare i trattamenti più adatti per migliorare l’estetica e la funzionalità dei denti, come lo sbiancamento professionale, le faccette, le protesi, gli impianti, ecc.

Continua dopo gli annunci…

Mantenere una corretta alimentazione

La corretta alimentazione è fondamentale per avere un sorriso smagliante. Di fatto, l’alimentazione influisce non solo sulla salute generale dell’organismo, ma anche su quella dei denti e delle gengive. Una dieta povera di nutrienti essenziali, come vitamine, minerali e antiossidanti, può indebolire lo smalto dei denti, favorire le infiammazioni delle gengive e aumentare il rischio di malattie orali. Al contrario, una dieta ricca di alimenti naturali e freschi può contribuire a rafforzare i denti e le gengive e a prevenire i problemi dentali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.