Vai al contenuto

Emicrania e alimentazione, che cosa devi mangiare se soffri di mal di testa? 10 alimenti consigliati

Avete sentito mai parlare di emicrania? Forse ne soffrite anche voi? Di fatto, anche se il male di testa non si associa ad alcuna malattia grave, può essere davvero molto fastidioso, specie se è ricorrente. Tuttavia, ci sono diversi rimedi per trattare questo fastidio in maniera naturale. Oggi affronteremo questo disturbo e vi consiglieremo alcuni alimenti che possono darvi sollievo e altri che sarebbe meglio evitare se siete affetti di emicrania. Guardate!

emicrrania
emicrania

L’emicrania, ricorrenti dolori alla testa

L’emicrania è una patologia neurologica cronica caratterizzata da ricorrenti cefalee, da moderate a gravi, spesso in associazione con una serie di sintomi del sistema nervoso. Il dolore procurato dall’emicrania può essere debilitante e di solito viene descritto come un dolore intenso di tipo pulsante, che tende a sorgere lentamente nella parte anteriore o su un lato della testa. L’attacco emicranico può durare alcune ore o, nei casi più gravi, qualche giorno. Alcune persone presentano anche altri sintomi, come nausea e sensibilità alla luce.

Diversi tipi di emicrania

Esistono diversi sottotipi di emicrania, ma le due forme più comuni sono rappresentate dall’emicrania senz’aura e dall’emicrania con aura. L’aura definisce un insieme di sintomi reversibili di tipo neurologico, caratterizzati da uno scotoma scintillante, un disturbo della vista che precede un attacco di emicrania, molto probabilmente dovuto ad un’onda di depressione corticale. Le manifestazioni più comuni che si associano all’aura sono sintomi visivi completamente reversibili: piccoli abbagliamenti (simili a quelli riscontrati dopo aver fissato a lungo una fonte di luce), flash scintillanti di forma geometrica, perdita della vista in un’area limitata dell’occhio, oscuramento e annebbiamento del campo visivo.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Le cause dell’emicrania, non ancora note

Le cause dell’emicrania non sono ancora del tutto note. Tuttavia, si ritiene che la patologia sia causata da un mix di fattori ambientali e genetici. Circa due terzi dei pazienti appartengono a nuclei familiari in cui si erano manifestati altri casi della stessa patologia.

Il trattamento iniziale raccomandato è spesso un analgesico (come l’ibuprofene e il paracetamolo) per il mal di testa, associato a un antiemetico per la nausea e si cerca di prevenire le situazioni ambientali scatenanti. Agenti specifici come i triptani o l’ergotamina possono essere utilizzati da persone che risultano resistenti agli analgesici.

Il cibo, associato all’emicrania

Gli studi hanno evidenziato anche una correlazione con il cibo: alcuni alimenti infatti possono incidere sul manifestarsi dell’emicrania e altri invece proteggono da questa condizione. Anche lo stesso stile di vita può pesare, ad esempio l’eccessivo consumo di alcolici, il fumo e le diete troppo restrittive. Scopriamo insieme i cibi che possono prevenire l’emicrania nel modo giusto.

Continua dopo gli annunci…

Cibi da evitare

Tra i cibi considerati dannosi e da evitare trovano posto i latticini, il cioccolato, la carne rossa, gli insaccati e le uova, le banane, i prodotti confezionati come le merendine, i cibi fritti e grassi, gli alcolici in particolare il vino, il mais, seguito da cipolle, pomodori, frutta secca ma anche tutti quegli alimenti che possono scatenare un’intolleranza.

10 cibi ottimi per chi soffre di emicrania

  1. Il salmone è ricco di acidi grassi omega-3, che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e prevenire gli attacchi di emicrania;
  2. Le noci sono una buona fonte di magnesio, un minerale che può aiutare a prevenire gli attacchi di emicrania;
  3. Il cacao contiene flavonoidi, composti antiossidanti che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e prevenire le cefalee;
  4. La caffeina può aiutare a ridurre la gravità dei sintomi dell’emicrania e accelerare il sollievo dal mal di testa;
  5. Lo yogurt contiene probiotici, batteri benefici per la salute intestinale che possono aiutare a prevenire gli attacchi di emicrania;
  6. I ceci sono una buona fonte di magnesio e vitamina B6, entrambi nutrienti che possono aiutare a prevenire gli attacchi di mal di testa;
  7. Le fragole sono ricche di vitamina C e antiossidanti, che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e prevenire regolari cefalee;
  8. Riso, pasta, pane: carboidrati sì, ma meglio preferire gli integrali seguiti da orzo, avena, miglio, perché ricchi di fibre e per questo con un indice glicemico inferiore, oltre ad essere fonte di vitamine del gruppo B e di energia;
  9. Piante aromatiche, spezie e mandorle: indicati sono ad esempio i semi di lino, ricchi di omega3 con proprietà antinfiammatorie che contrastano le emicranie;
  10. Acqua naturale: l’idratazione gioca un ruolo importante contro l’emicrania perché regola l’umore, mantenendo alti i livelli di magnesio utili per rilassare le tensioni e i muscoli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.