Vai al contenuto

I fiocchi di latte, pillole di bontà e benessere, come consumarli?

Vi piacciono i fiocchi di latte? Si trovano spesso in commercio, anche nelle grandi catene di distribuzione. Sono una via di mezzo tra la ricotta secca e il fiore di latte; come latticini hanno i principi nutritivi del latte (apportano calcio, fosforo e vitamina A), con il vantaggio che riescono ad arricchire minestre fredde, insalate, antipasti e salse variegate. D’estate sono un vero must. Basta condirli con olio evo e un pizzico di sale e sono top!

Che cosa sono esattamente i fiocchi di latte?

I fiocchi di latte sono un prodotto lattiero-caseario ottenuto dalla lavorazione del latte fresco, che si ricava dalla cagliata di latte scremato e pastorizzato. Per ottenere i fiocchi di latte si usano i fermenti lattici e una piccola parte di caglio. Possiamo affermare che è simile alla ricotta fresca, ma il prodotto è sottoposto a un processo di essiccazione per rimuovere gran parte dell’umidità, lasciando un alimento più denso e compatto, che si presenta con una consistenza asciutta e granulosa, simile a piccoli fiocchi o granelli.

Come si producono i fiocchi di latte?

I fiocchi di latte vengono prodotti riscaldando il latte fino a raggiungere una temperatura elevata e aggiungendo un agente coagulante, solitamente acido citrico o acido lattico. Questo provoca la coagulazione delle proteine del latte, formando la cagliata. La cagliata viene quindi separata dal siero e lavorata per rimuovere l’umidità in eccesso. Infine, la cagliata essiccata viene schiacciata o sbriciolata per ottenere i fiocchi di latte.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Il sapore acidulo dei fiocchi di latte

Il sapore dei fiocchi di latte è leggermente acidulo, anche se solitamente si riconosce il gusto delicato e leggermente dolce, con una nota di freschezza. I fiocchi sono privi di crosta e mantengono il colore bianco del latte. Il loro sapore rende vivaci insalate di pasta, di ortaggi o di tonno.

Il valore nutrizionale dei fiocchi di latte

I fiocchi di latte sono una buona fonte di proteine di alta qualità e, come abbiamo detto, contengono anche vitamine e minerali come calcio, fosforo e vitamina A. Tuttavia, poiché vengono prodotti dal latte, contengono anche lattosio e grassi lattieri; quindi, possono non essere adatti a persone intolleranti al lattosio o che desiderano ridurre l’assunzione di grassi lattieri.

Conservazione dei fiocchi di latte

I fiocchi di latte possono essere conservati a temperatura ambiente in un luogo fresco e asciutto per un periodo di tempo limitato. Tuttavia, per mantenerne la freschezza e la qualità più a lungo, è consigliabile conservarli in un contenitore ermetico in frigorifero. Ricordate che se utilizzate Shelfy, aumenterete il periodo di conservazione dei vostri prodotti in frigo.

Continua dopo gli annunci…

I fiocchi di latte in cucina

I fiocchi di latte sono versatili e possono essere utilizzati in diverse preparazioni culinarie. Come abbiamo accennato, possono essere aggiunti alle insalate per dare consistenza, sbriciolati su piatti di pasta o utilizzati come condimento per zuppe e minestre. Si possono utilizzare come condimento per bruschette o crostini abbinati a prodotti più saporiti (pomodori secchi o olive) e possono anche essere impiegati nella preparazione di dolci, come torte o dolci al cucchiaio .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.