Vai al contenuto

Gambe gonfie in estate: cosa fare?

Caldo e gambe non sempre riescono ad andare d’accordo, in estate può capitare spesso di averle gonfie e pesanti e le cause possono essere sia legate al periodo che a delle vere e proprie problematiche di salute. Capire fin da subito come affrontare la questione e riuscire a individuare e cause sono i primi passi per risolvere questa spiacevole sensazione.

Le cause delle gambe gonfie

Le cause che possono scatenare le gambe gonfie sono molto spesso da ricercarsi nel periodo climatico che ci si ritrova ad affrontare. In estate soprattutto, il caldo, abbigliamento troppo stretto e sedentarietà possono far sì che le gambe si gonfino, rendendole doloranti, esteticamente poco piacevoli e sempre stanche. Ma non solo questo, a volte la causa può anche essere da ricercarsi in vere e proprie patologie a livello circolatorio che possono interessare il sistema linfatico e venoso.

Come fare quindi per individuare le cause e le possibili soluzioni al problema? La risposta è semplice, basta rivolgersi a uno specialista che possa, con le dovute indagini, risalire alle cause e trovare una soluzione corretta. A livello venoso, la problematica può riguardare le “valvole” presenti nelle vene, ovvero quelle che regolano il flusso di sangue “sporco” verso il cuore e non viceversa. Se queste non dovessero funzionare nel modo giusto si avrà un flusso di sangue venoso verso il basso e questo comporterebbe una sensazione di stanchezza e gonfiore generalizzato a tutte le gambe.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Questo problema, se non curato velocemente e nel modo giusto può portare a una patologia seria che prevede rigonfiamenti a livello venoso e dilatazione dei capillari.

Cosa fare per il gonfiore alla gambe

Innanzitutto è bene cercare di evitare un abbigliamento troppo stretto durante i periodi di caldo intenso, inoltre l’idratazione deve essere un pensiero costante durante tutto l’arco del giorno, in questo modo si avrà il giusto apporto di liquidi nonostante il corpo ne espelli tantissimo a causa del sudore. Può essere una buona idea utilizzare delle creme rinfrescanti o dei latti idratanti in modo da mantenere un’idratazione continua.

Per quanto riguarda invece le problematiche mediche, è bene sottoporsi a dei controlli specialistici come una visita vascolare o un ecocolordoppler in modo da avere un responso veloce e certo. Se il problema è circolatorio, ci sono moltissimi prodotti in grado di alleviarne i sintomi, si tratta di creme specifiche in grado di riattivare il microcircolo e di conseguenza alleviare il gonfiore e la sensazione di stanchezza cronica.

Continua dopo gli annunci…

In alternativa, ci sono alcuni trattamenti da non sottovalutare come per esempio la carbossiterapia, la pressoterapia, la mesoterapia e il linfodrenaggio. Tutti questi sono molto importanti e utili nel processo di guarigione dalla sindrome delle gambe gonfie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.