Vai al contenuto

I fanghi, per scolpire la bellezza: provali!

Avete mai provato i fanghi? Intendo, se vi siete mai immerse in una terapia a base di fanghi utilizzati appositamente per ridare benessere al vostro corpo e apportare elasticità e brillantezza alla vostra cute? Di fatto, le proprietà dei fanghi vengono sfruttate non solo in campo cosmetico, ma anche in ambito medico. I trattamenti a base di fango sono molto richiesti da uomini e donne che desiderano migliorare alcuni inestetismi cutanei o risanare certi disturbi dermatologici, come acne, punti neri, cellulite, smagliature e rughe.

Vediamo come funzionano e quali sono le loro proprietà.

Che cosa contengono i fanghi?

I fanghi sono prodotti cosmetici che contengono argilla o altre sostanze naturali provenienti da depositi di fango o terre minerali. Questi fanghi vengono utilizzati principalmente per trattamenti di bellezza e cura della pelle, grazie alle loro proprietà purificanti, esfolianti e rigeneranti.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Ad esempio, a saniebelli vi abbiamo già parlato delle proprietà dell’argilla verde, è un tipo di argilla naturale che viene spesso utilizzata per scopi terapeutici e cosmetici. Già utilizzata dagli egizi e dai popoli romani, è composta principalmente da minerali originatisi dall’erosione di rocce granitiche, come silicati di alluminio, ferro, magnesio, calcio, potassio e altri composti presenti nel terreno da cui proviene. 

Per approfondire:

L’Argilla Verde, best friend di pelle e corpo

I benefici del fango sulla pelle

Se volete fare i fanghi, dovete sapere che essi possono essere realizzati con diversi tipi di argilla, come l’argilla verde, l’argilla bianca, l’argilla rosa o l’argilla di bentonite. Ognuna di queste argille ha proprietà specifiche che possono beneficiare diversi tipi di pelle. Ad esempio, l’argilla verde è conosciuta per le sue proprietà purificanti , mentre l’argilla bianca è più delicata e adatta alle pelli sensibili.

Uno dei vantaggi dei fanghi è che si possono personalizzare i base alle esigenze della vostra cute. Potete aggiungere oli essenziali, estratti vegetali o altri ingredienti naturali alla maschera di fango per potenziarne gli effetti benefici.

I fanghi purificanti, esfolianti e idratanti

Se utilizzate i fanghi sulla pelle osserverete diversi benefici. Essi possono aiutare a purificare i pori, rimuovere le impurità e l’eccesso di sebo, esfoliare delicatamente la pelle morta e migliorare la circolazione sanguigna. I fanghi possono anche contribuire a idratare e nutrire la pelle, lasciandola più luminosa e levigata.

Quando si utilizzano i fanghi?

I fanghi vengono solitamente applicati come maschere sul viso o sul corpo. Prima dell’applicazione, è importante pulire e detergere la pelle per rimuovere trucco, sporco e sebo in eccesso. Quindi, il fango viene steso uniformemente sulla pelle e lasciato in posa per un periodo di tempo specifico, di solito da 10 a 20 minuti, prima di essere risciacquato via con acqua tiepida. Seguite attentamente le istruzioni del produttore per ottenere risultati ottimi.

Continua dopo gli annunci…

Precauzioni quando utilizzate i fanghi

Prima di utilizzare i fanghi, è sempre consigliabile fare un test di sensibilità sulla pelle, specialmente se avete la pelle sensibile o soggetta a reazioni allergiche. Evitate di applicare fango su ferite aperte, irritazioni cutanee o sul contorno degli occhi. Inoltre, assicuratevi di non lasciare il fango in posa per un periodo di tempo superiore a quanto raccomandato, per evitare secchezza e irritazioni cutanee.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.