Vai al contenuto

Il fosforo caro a ossa e denti, quali alimenti lo contengono?

Il fosforo, un elemento prezioso presente nella natura

Quando eravate piccoli, vi hanno mai detto che il fosforo stimola la memoria? Sapete che il suo nome risponde alla facoltà che ha di emettere una luce verdastra nell’oscurità e d’incendiarsi spontaneamente all’aria? Il fosforo è un elemento molto importante e ha innumerevoli proprietà. Ed è per questo che spesso viene aggiunto nei cibi processati, come il latte e i cereali.

Il fosforo è il secondo minerale presente per quantità nel nostro corpo, dopo il calcio. L’85% del fosforo si trova nelle ossa, mentre il 15% rimanente è depositato nei tessuti e fuori dalle cellule. E’ essenziale per il mantenimento delle ossa e dei denti e anche per la crescita. Grazie al fosforo è possibile convertire il cibo che ingeriamo in energia. Inoltre, favorisce l’utilizzo delle vitamine da parte dell’organismo e si rivela efficace nelle malattie che interessano vista, udito e olfatto

Mancanza di fosforo? Difficile

La mancanza di fosforo nei bambini può comportare rachitismo. Una dieta equilibrata dovrebbe mantenere un buon rapporto tra fosforo e calcio, poiché l’eccesso di fosforo rispetto al calcio può portare a uno squilibrio nel metabolismo osseo e contribuire alla perdita di calcio dalle ossa, agevolando la comparsa di patologie gravi come l’osteoporosi. Le regolazioni dei livelli di calcio e fosforo nel sangue sono dipendenti l’uno dall’altro e vengono mediate dall’ormone paratiroideo PTH e della vitamina D.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Tuttavia, è difficile che non si riesca ad apportare sufficiente fosforo all’organismo perché è un elemento presente in molti alimenti e solitamente una persona media con un’alimentazione più o meno equilibrata ne assume il fabbisogno giornaliero, che è di 800 mg per un adulto, di 1.100 per gli anziani e di 1.200 per i bambini e le donne in gravidanza.

Assorbimento del fosforo nell’organismo e alimenti che lo contengono

Come si assorbe il fosforo nel nostro corpo?

L’assorbimento ed eventuale escrezione del fosforo nel nostro corpo è un compito che spetta al sistema renale, che regola la sua assunzione da parte dell’apparato gastrointerinale e, nello specifico, dell’intestino tenue.

Alimenti ricchi di fosforo

Gli alimenti più ricchi di fosforo sono il pesce (inclusi i frutti di mare), le carni (bianche e rosse), il latte (e i latticini e formaggi) e le uova (soprattutto l’albume). In minore quantità si trova anche in altri alimenti come i cereali (riso integrale, quinoa, farro, avena), la frutta secca (noci, mandorle) e i legumi (fagioli, lenticchie, ceci e piselli). Anche alcune verdure come spinaci, cavolfiori e asparagi ne contengono calcio.

Continua dopo gli annunci…

Cercate sempre di mantenere una dieta equilibrata per assicurarvi di assumere tutti i nutrienti necessari; per carni e pesci utilizzate metodi di cottura semplici, come la griglia o il forno, che riescono a conservare meglio le proteine e le proprietà nutritive e n’esaltano il sapore naturale.

2 commenti su “Il fosforo caro a ossa e denti, quali alimenti lo contengono?”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.