Vai al contenuto

Il nuoto in mare versus il nuoto in piscina, alcune curiosità

Vi piace nuotare? Prediligete il nuoto in mare o in piscina? Noi ci siamo posti questa domanda in questo preciso momento nel quale si stanno svolgendo i campionati mondiali di nuoto in Giappone, mentre noi rimaniamo nella morsa del caldo. Il nuoto in mare e il nuoto in piscina sono entrambi ottimi modi per fare attività fisica e godere dei benefici del nuoto, lo sport più completo che ci sia. Tuttavia, ci sono alcune differenze significative tra i due. E noi oggi vorremmo parlarvene.

Le differenze sostanziali tra nuoto in mare e nuoto in piscina

Vi pare che basti nuotare per essere in forma? Troppo semplice! Gli effetti non sono identici se nuotate in mare rispetto alla piscina. C’è sempre qualche specificità da considerare anche se le attività possono sembrare identiche. Tuttavia, il nuoto è sempre “nuoto”, ovunque esso sia praticato. E, credeteci: è uno sport variegato e completo, che apporta notevoli benefici all’organismo, come vedremo.

un ambiente diverso

Il nuoto in mare si svolge in acque naturali come oceani, mari, laghi o fiumi, mentre il nuoto in piscina avviene in piscine artificiali, spesso clorurate. L’ambiente del nuoto in mare può variare notevolmente in base alle condizioni meteorologiche, alle correnti e alle onde, mentre le piscine offrono un ambiente controllato e stabile.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

sensazione di libertà

Il nuoto in mare può offrire una sensazione di libertà e avventura, dato che si nuota in un ambiente aperto e naturale. Puoi godere dell’acqua salata e delle onde, nonché dell’esperienza di nuotare in mezzo alla natura. Il nuoto in piscina, d’altra parte, può essere più strutturato e prevedibile, consentendo di concentrarti sul miglioramento della tecnica e delle prestazioni.

Possibilità di galleggiare

L’acqua di mare è salata, il che offre una galleggiabilità naturale e una sensazione diversa rispetto all’acqua dolce delle piscine. Alcune persone trovano che il nuoto in acqua salata sia più piacevole per via della sua natura rigenerante per la pelle. D’altra parte, le piscine possono offrire un ambiente più pulito e controllato, con l’acqua mantenuta a una temperatura costante.

il mare, maggiore difficoltà

Il nuoto in mare può presentare sfide aggiuntive rispetto al nuoto in piscina. Le correnti, le onde e la navigazione possono richiedere una maggiore resistenza e abilità nel nuoto. Inoltre, il nuoto in mare può comportare fattori di sicurezza come l’orientamento, la valutazione delle condizioni marine e la consapevolezza dei pericoli potenziali.

la diversità di distanze

Mentre il nuoto in piscina è spesso praticato in corsie di lunghezza standard, il nuoto in mare offre la possibilità di nuotare lungo distanze variabili, a seconda delle preferenze e delle condizioni. Questo può essere particolarmente attraente per gli amanti delle nuotate lunghe o delle traversate in acque aperte.

I benefici che apporta il nuoto all’organismo

Ovunque esso sia praticato, il nuoto apporta notevoli benefici all’organismo. Tra essi troviamo:

La tonificazione muscolare

Spalle, braccia, gambe, glutei e addominali. Il movimento contro la resistenza dell’acqua aiuta a sviluppare la forza e la resistenza muscolare, contribuendo alla tonificazione e all’aumento della massa muscolare.

Allenamento cardiovascolare

Il nuoto è un’attività aerobica che coinvolge l’intero corpo e richiede un notevole sforzo fisico. Nuotare regolarmente aiuta ad aumentare la resistenza cardiorespiratoria, migliorando la salute del cuore e dei polmoni.

Miglioramento della flessibilità

I movimenti fluidi e continui del nuoto aiutano a migliorare la flessibilità muscolare e l’ampiezza dei movimenti articolari. Ciò può contribuire a ridurre la rigidità muscolare e migliorare la mobilità generale.

Controllo del peso

Il nuoto è un’attività fisica adatta a bruciare calorie in modo efficace. Nuotare regolarmente può contribuire al controllo del peso e alla gestione dell’indice di massa corporea (IMC).

Riduzione dello stress

Nuotare può avere un effetto rilassante sul corpo e sulla mente. L’acqua può avere un effetto calmante e aiutare a ridurre lo stress e l’ansia. Inoltre, l’esercizio fisico in acqua rilascia endorfine, che sono sostanze chimiche che migliorano l’umore e inducono una sensazione di benessere.

Continua dopo gli annunci…

Miglioramento della salute del sistema respiratorio

La respirazione controllata e regolare richiesta dal nuoto può contribuire a migliorare la capacità polmonare e la funzionalità respiratoria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.