Vai al contenuto

Il raffreddore, evitalo senza farti influenzare! Trucchi e consigli

Pronti quasi a salutare l’autunno, ora temiamo che il primo raffreddore bussi alla nostra porta. Possiamo evitarlo? Non è detto, ma senz’altro possiamo provarci. Oggi parleremo in questo post di come prevenire o curare il raffreddore. Siete pronti? Leggete con noi e non fatevi influenzare!

Il raffreddore, un’infezione virale provocata da 200 virus

Il raffreddore è una lieve infezione virale delle prime vie respiratorie, causata da oltre 200 differenti virus. I sintomi più comuni che lo accompagnano sono: starnuti, naso chiuso o che cola, mal di gola, tosse e febbre. Non c’è una cura specifica per il raffreddore, ma ci sono alcuni rimedi che possono aiutare ad alleviare i disturbi e a guarire più velocemente. Tuttavia, è risaputo che la durata del raffreddore è controllata. Pertanto, armatevi di pazienza e fate del vostro meglio per ridurre i sintomi, nella consapevolezza che dopo qualche giorno andrà via.

Se doveste avere febbre, o dopo due settimane il problema persiste, contattate il medico.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

raffreddore

Alcuni rimedi per aiutare ad alleviare i disturbi e a guarire più velocemente

Alcuni dei rimedi per alleviare i disturbi del raffreddore sono:

  1. Riposatevi a casa e bevete molti liquidi, come acqua, tè o succhi di frutta;
  2. Mangiate sano e includete nella vostra dieta alimenti ricchi di vitamina C, come agrumi, kiwi, peperoni e broccoli;
  3. Evitate il fumo e l’alcol, che possono irritare le vie respiratorie e indebolire il sistema immunitario;
  4. Lavatevi spesso le mani con acqua e sapone o usate un gel disinfettante, per ridurre il rischio di trasmettere o contrarre il virus;
  5. Copritevi la bocca e il naso con un fazzoletto quando starnutite o tossite, e gettate via il fazzoletto usato;
  6. Usate un umidificatore o una pentola di acqua bollente per aumentare l’umidità dell’aria nella vostra stanza, in modo da facilitare la respirazione e fluidificare il muco;
  7. Applicate un impacco caldo sul viso per alleviare la pressione nelle orecchie e nei seti nasali;
  8. Usate spray nasali salini o gocce per decongestionare il naso;
  9. Prendete degli antidolorifici o degli antipiretici, come paracetamolo o ibuprofene, per ridurre il mal di testa, i dolori muscolari e la febbre. Seguite sempre le indicazioni del medico o del farmacista prima di assumere qualsiasi medicinale;
  10. Non prendete antibiotici, che sono inefficaci contro i virus e possono causare effetti collaterali o resistenza batterica;
  11. Fattevi vaccinare contro l’influenza ogni anno, se siete in una categoria a rischio o se lo consiglia il vostro medico. Il vaccino antinfluenzale non protegge dal raffreddore, ma può prevenire complicazioni più gravi causate dall’influenza.
vitamina C
vitamina C

Rafforzare le difese immunitarie

Per prevenire l’insorgere dei raffreddori, potete anche rafforzare il vostro sistema immunitario. Per avere successo, dovrete seguire uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. Alcuni fattori che possono influire sulle vostre difese immunitarie sono: il sonno, l’esercizio fisico, lo stress, il fumo, l’alcol, il peso. Vediamo come gestirli.

  1. Dormire almeno 7-8 ore per notte aiuta il corpo a riposare e a rigenerarsi;
  2. Praticare attività fisica regolare, almeno 30 minuti al giorno, migliora la circolazione sanguigna e la produzione di cellule immunitarie;
  3. Evitare situazioni stressanti o gestirle in modo positivo, ad esempio con tecniche di rilassamento, meditazione o hobby, riduce il livello di cortisolo, un ormone che può indebolire il sistema immunitario;
  4. Smettere di fumare e limitare il consumo di alcol, che sono dannosi per le vie respiratorie e per il fegato, organi coinvolti nella risposta immunitaria;
  5. Mantenere un peso corporeo adeguato e una pressione arteriosa normale, evitando diete drastiche o sbilanciate, che possono alterare il metabolismo e la funzione immunitaria.

In quali alimenti si trovano le vitamine, minerali e antiossidanti?

Inoltre, è fondamentale assumere abbastanza vitamine, minerali e antiossidanti, che sono molecole che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Alcuni alimenti che ne sono ricchi sono:

Alimenti ricchi di vitamina C sono la frutta e la verdura fresca, soprattutto agrumi, kiwi, peperoni, broccoli e prezzemolo. Questa vitamina stimola la produzione di anticorpi e favorisce l’attività dei globuli bianchi.

La vitamina E, che ha proprietà antinfiammatorie e antivirali, si trova in oli vegetali, noci, semi, cereali integrali e avocado.

La vitamina D si forma nella pelle sotto l’azione dei raggi solari, ma si può anche assumere con alimenti come olio di fegato di merluzzo, pesci grassi, tuorlo d’uovo, formaggi e funghi. E’ una vitamina che regola la risposta immunitaria innata e acquisita.

Per approfondire:

Vitamina D, alleata perfetta per il sistema immunitario, dove trovarla

Il selenio si trova in aringhe, sarde, tuorlo d’uovo, aglio, cipolla, frutta rossa e carne. E’ un cofattore di enzimi antiossidanti e stimola la produzione di glutatione, un potente antiossidante.

Continua dopo gli annunci…

Lo zinco, essenziale per la maturazione dei linfociti T e per la sintesi degli anticorpi, è un elemento che si trova in carne rossa, pesce, molluschi, legumi, semi di zucca e cioccolato fondente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.