Vai al contenuto

Junk Food: quanto mangiarne per non rovinare la salute?

È risaputo che il junk food faccia male alla salute in quanto sono ricchi di sale, zuccheri raffinati, grassi, con un alto contenuto calorico ma un passo potere saziante. Il loro consumo quotidiano ha ripercussioni negative su tutto l’organismo. Quante volte mangiare cibo spazzatura senza rischi?

Il troppo storpia, anche quando si parla di junk food

Qualsiasi alimento, se mangiato in modo eccessivo, fa male alla salute. Questo si applica anche al cibo spazzatura. È complicato, però, capire quanto junk food mangiare, specialmente perché tutto parte dalle condizioni fisiche esistenti. Se hai del grasso viscerale in eccesso (il grasso profondo, quello più difficile da eliminare) allora ci sono cattive notizie per te. La regola è seguire una dieta professionale, in modo da controllare la perdita di massa grassa e poter quindi “organizzare” gli sgarri. Un nutrizionista o un dietologo può darti indicazioni su quando concederti il tuo cibo spazzatura preferito.

Se invece parti da una buona situazione iniziale, la regola è mangiare per l’80% sano e il restante cibo spazzatura. Facendo un rapido calcolo, teniamo conto che un regime alimentare consta di 5 pasti giornalieri. Ciò fa sì che una persona in media mangi 35 volte a settimana, togliamo gli spuntini e le colazioni, mantenendo solo i pasti completi. Il risultato è un giorno “libero”. Ecco, mangiando bene tutta la settimana, è possibile utilizzare la giornata libera per concedersi qualche sfizio in più.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Non conta la quantità ma la qualità del cibo

Se decidi in una sola giornata di strafare e mangiare cibo spazzatura, il giorno dopo ti sentirai gonfio e stanco ma, tutto sommato, la routine riprenderà e così anche il tuo corpo. Quest’ultimo funziona a lungo periodo, ciò significa che se mangi sempre cibo spazzatura comincerà ad adattarsi a questo bisogno impellente di mangiare patatine, cioccolata, hamburger e tutto ciò che non è sano.

Se abitui il corpo a mangiare bene, non succede nulla se mangi una pizza o un hamburger in più. Magari prediligendo le varianti con più verdura e accantonando le salse e le bibite zuccherate. Il consiglio è non far salire subito la glicemia, ma optare per alimenti a bassa densità. Mantenendo la glicemia costante, l’organismo non soffrirà di picchi glicemici e non sentirai quella straziante sensazione di fame poche ore dopo aver mangiato.

Continua dopo gli annunci…

In conclusione, concediti di tanto in tanto quell’hamburger tanto agognato e non soffrire a causa dei sensi di colpa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.