Vai al contenuto

La danza del ventre, 5 benefici per il corpo e per la mente

La danza del ventre, il significato e le origini

Le origini della danza del ventre

La danza del ventre è originaria del Medio Oriente, anche se gli esperti non si sono messi d’accordo sulla provenienza. Egitto e Israele si contendono la paternità, ma anche il Marocco, l’Algeria e la Tunisia difendono le origini antichissime di questa danza. Quello che pare mettere tutti d’accordo è che l’origine risale alle cerimonie religiose dell’antica Mesopotamia in onore alla dea Išhtar.

Il significato della danza del ventre: la fertilità

Le sacerdotesse si rivolgevano a Ištar per implorarle la fertilità, non solo delle donne ma anche della terra . Lo facevano tramite danze propiziatorie che tentavano di imitare i movimenti e le forme della natura, inclusi i movimenti sessuali e del parto. Ed è in tale ottica che devono essere interpretati i movimenti dei fianchi e del bacino che si soprannominano shimmy (vibratori).

La danza del ventre anche in sala parto

La danza del ventre è stata riscoperta negli ultimi anni. Palestre e balere offrono spesso questa disciplina per snellire i fianchi, tonificare le gambe e divertirsi, riscoprendo il proprio corpo. Non solo; la danza del ventre si utilizza anche per aiutare a partorire. Ad esempio, negli Stati Uniti molte sostenitrici della danza del ventre assicurano che i tipici movimenti rotatori e ondulatori della danza del ventre servano a rilassare i muscoli della regione pelvica, attenuando il dolore delle contrazioni e facilitando persino l’espulsione del nascituro.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

I benefici della danza del ventre, 5 ragioni per praticarla

La danza del ventre potenzia il tono muscolare e aumenta la forza di tutto il corpo. Agisce sui glutei, le cosce, gli addominali e la schiena. Se non vi piace chiudervi in palestra, la danza del ventre è un’attività completa che si può praticare anche all’aperto e che non ha bisogno di altro che di musica e tanta voglia di divertirsi. Ora vi daremo cinque buone ragione per praticare questa disciplina.

1) E’ un toccasana per la mente

Mentre vi concentrate sul vostro corpo e sull’ondeggiare dei vostri fianchi non dovete pensare a nulla d’altro; la vostra mente si rilassa, lontano da stress e preoccupazioni. Contate soltanto voi e il vostro corpo. Anzi, attribuite alla vostra mente un’immagine positiva di voi stesse e, con la pratica, vi sentite molto più consapevoli del vostro corpo e delle sue sinuosità. Diversamente da altri sport o balli che richiedono fisici allenati, alla danza del ventre si può avvicinare chicchessia, perché qualsiasi tipo di fisico è accettato.

2) Allevia i disagi femminili

Oltre a tonificare i muscoli e rendervi più forti, la danza del ventre contribuisce ad alleviare i disturbi mestruali. L’allenamento sui muscoli del bacino e della zona pelvica agisce sul vostro organismo evitando i famosi fastidi dei giorni “clue”.

3) E’ una disciplina inclusiva e stimola la socializzazione

Andare a lezione di danza del ventre è un modo per conoscere altre persone che condividono i vostri interessi. Senz’altro sono attirate, come voi, dal ballo e dalla musica. Inoltre, è un modo per mettersi a confronto con gli altri e lavorare anche con persone disabili, che possono accedere a questa disciplina senza alcun problema. La socialità, il confronto e il contatto con persone diverse in un contesto goliardico possono fornirvi maggiore consapevolezza dei vostri punti di forza.

4) Agisce su tutto il corpo e migliora l’equilibrio

La danza del ventre richiede la lavorazione di tutte le parti del corpo. Una delle principali difficoltà, e uno dei motivi di maggiore successo da parte dei ballerini, è la sincronizzazione dei movimenti. Non è facile coordinare tutte le parti del corpo. La flessibilità che vi fornirà l’allenamento costante, ridurrà il rischio di lesioni e migliorerà il vostro senso di coordinamento, allineamento ed equilibrio.

Continua dopo gli annunci…

5) Stimola l’autostima

La danza del ventre migliora senz’altro la figura. Aiuta a perdere peso e, soprattutto, a fare diventare la silhouette più sinuosa e più flessibile. Trattandosi di una danza, inoltre, consente all’organismo di emettere endorfine e dopamina, gli ormoni che migliorano l’umore. Più passa il tempo e più uno si sente sicuro di sé e delle proprie capacità, nella consapevolezza che gli altri vedono quello che vedete voi: una persona capace di superarsi, sicura e felice.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.