Vai al contenuto

La foglia di vite, benessere e bontà, 3 ricette gustosissime

L’uva è quasi pronta per essere raccolta; a breve ci sarà il vino novello. La stagione promette perché, anche se molti raccolti sono andati persi in alcune zone del Paese, in altre, le piogge e il sole hanno aiutato a fare maturare gli acini d’uva al punto giusto. Gli amanti di rossi, bianchi e rosé potranno gustare ottimi prodotti questa stagione. A questo proposito, in tutto questo, qual è il ruolo della foglia? Importantissimo!! Antica, venerata, forte, importante, la foglia di vite è piena di effetti benefici per l’organismo e può essere utilizzata in cucina per proporre piatti innovativi pieni di gusto. Ve lo raccontiamo.

La foglia di vite, un elemento fondamentale per uva e vino

La foglia di vite è una parte della pianta della vite, che produce l’uva e il vino. La foglia di vite ha una forma irregolare e dentata, con una superficie vellutata sopra e ruvida sotto. Questa foglia è un vero e proprio laboratorio chimico: prende l’acqua, che arriva alle radici, e l’anidride carbonica dell’aria e le trasforma in zucchero. Grazie a questo processo è possibile gustare degli acini dolci e saporiti.

Le proprietà benefiche della foglia di vite

La foglia di vite ha diverse proprietà benefiche, come antiossidanti, vitamine, minerali e tannini, che aiutano la circolazione, la digestione e la protezione del fegato e del cuore. Nella medicina indiana, invece, la vite trova impiego come rimedio contro il vomito, le emorroidi, la gonorrea, la disuria, il mal di testa e alcuni tipi di disturbi cutanei. Addirittura, la medicina tradizionale indiana sfrutta la pianta perfino per il trattamento della scabbia.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

L’impiego delle foglie di vite nella medicina omeopatica

La vite viene impiegata anche in medicina omeopatica e la si può trovare sotto forma di granuli, gocce orali e tintura madre. In quest’ambito, la pianta viene utilizzata in caso di insufficienza venosa, vene varicose, edema degli arti inferiori dovuto a cause vascolari e arteriti (infiammazioni delle arterie). Inoltre, la vite trova impieghi anche come rimedio per favorire la circolazione ematica e per contrastare la sensazione di gambe pesanti.

Le foglie di vite in cucina

Può essere usata anche in cucina, sia fresca che fermentata, per preparare piatti tipici di varie culture mediterranee, balcaniche e mediorientali. Ecco alcune ricette con le foglie di vite:

Involtini di foglie di vite

Questa ricetta un po’ etnica consiste in arrotolare le foglie di vite con un ripieno di riso, carne, verdure e spezie, e cuocerli in una salsa di pomodoro o limone. Questo piatto è chiamato dolma in Turchia, sarma in Serbia e yalanci in Grecia.

involtini in foglie di vite
involtini in foglie di vite

Cestini di foglie di vite con porcini e Grana Padano

Per ottenere degli ottimi cestini di foglie di vite con porcini e Grana Padano dovete formare dei cestini con le foglie di vite e riempirli con un composto di funghi porcini saltati in padella e formaggio grattugiato. Metteteli in pirottini a forma di cestello e farete una bellissima figura. E’ un antipasto originale e gustoso da servire in una serata informale e variegata.

cestini di foglie di vite con porcini e grana padano
cestini di foglie di vite con porcini e grana padano

Pesto di foglie di vite

Per fare il pesto di foglie di vite (saporitissimo!), dovete frullare le foglie di vite con mandorle, pinoli, acciughe, olio e limone, per ottenere una salsa cremosa da usare per condire la pasta o spalmare sul pane. Assaggiatelo! E’ un pesto decisamente aromatico e saporito.

Continua dopo gli annunci…
pesto di foglie di vite
pesto di foglie di vite

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.