Vai al contenuto

La seta rende bello ciò che tocca, ci credi?

Qual è la prima immagine che vi è venuta in mente quando avete visto il titolo di questo post? Avete pensato all’esotico Giappone? A un foulard di seta avvolgente? Al baco che la produce? Avete mai pensato che la seta è costosa perché il suo processo di produzione è laborioso e raro? Se trattata correttamente, scivola, sfugge, sguscia. E se si macchia sono guai, anche se si tratta solo di acqua. Ciononostante, è la regina dei tessuti e il tessuto delle regine. Vediamo perché.

La seta, preziosa per la bellezza del corpo e della pelle

La seta è una fibra naturale di origine animale, prodotta dal baco da seta, un tipo di bruco che si nutre di foglie di gelso. Anche se ha molte proprietà benefiche per la pelle e i capelli, ci limiteremo ad elencarle, mentre ci concentreremo sul tessuto come sinonimo di prosperità, sinuosità, eleganza e bellezza.

Le proprietà benefiche della seta per la pelle e i capelli

La seta ha molte proprietà benefiche per la pelle e i capelli, tra cui:

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

  1. Idrata e tonifica la pelle, contrastando l’indebolimento delle barriere protettive cutanee e la sensazione di ruvidità;
  2. Protegge la pelle dalle irritazioni, grazie alla sua delicatezza e alla sua capacità di regolare la temperatura;
  3. Previene le rughe e i brufoli, riducendo l’attrito con il cuscino durante il sonno e mantenendo il livello di idratazione della pelle;
  4. Dona lucentezza e morbidezza ai capelli, evitando che si spezzino o si annodino a causa del contatto con il cuscino;
  5. Favorisce un sonno ristoratore, grazie alla sua sensazione vellutata e alla sua leggerezza.

La seta come tessuto per l’abbigliamento

La seta è anche un tessuto prezioso e raffinato, che esalta e valorizza abiti e incarnati con i suoi riflessi lucenti e cangianti. Può essere mischiata con altre fibre naturali o sintetiche per migliorarne la qualità o creare effetti diversi. Di fatto, contiene un segreto di bellezza orientale che potete scoprire anche voi.

La storia della seta

La seta è molto antica, perché scoperta in Cina circa 5000 anni fa. La leggenda narra di una principessa cinese, di nome Xi-Ling-Shi che, mentre prendeva il tè in giardino, seduta all’ombra di un gelso, nella tazza cadde uno strano bozzolo che si stacco da un ramo. Non appena il bozzolo si inzuppò, i fili di cui era composto si staccarono e la principessa, continuando a tirare quella fibra finissima, scoprì per caso il filo di seta. Da allora è stata apprezzata per la sua bellezza, la sua morbidezza e la sua resistenza.

Le fasi per produrre la seta

Per produrre la seta, ci sono quattro fasi principali:

  1. La coltivazione dei gelsi, le piante che forniscono il cibo ai bachi da seta;
  2. L’allevamento dei bachi da seta, le larve della farfalla Bombyx mori, che producono una bava sottile e continua che forma il bozzolo;
  3. Il dipanamento dei bozzoli, che consiste nell’immergere i bozzoli nell’acqua calda per sciogliere la sericina, la sostanza che tiene insieme il filamento, e poi tirare il capofilo per ottenere un filo di seta grezza;
  4. La tessitura della seta, che consiste nell’intrecciare i fili su un telaio, dando vita a diversi tessuti di seta, come il raso di seta, la garza di seta e il broccato di seta.
seta,bello,sinuosità,fibra naturale,baco da seta,bruco,foglie di gelso,prosperità,eleganza,tessuto,lavorazione

broccato di seta

La seta è quindi il risultato di un processo artigianale e industriale che richiede cura, abilità e pazienza

Diverse tipologie di seta in base all’origine, alla lavorazione e al tessuto

Ci sono diversi tipi di seta che si possono distinguere in base all’origine, alla lavorazione e al tessuto.

In base all’origine

In base all’origine, la seta si può dividere in:

  1. Seta di gelso, che è la seta più pregiata e diffusa, prodotta dai bachi da seta addomesticati che si nutrono di foglie di gelso. Ha un filo lungo, liscio e lucente, ed è morbida, resistente e traspirante
  2. Seta selvatica, che è la seta prodotta dai bachi da seta selvatici che si nutrono di diverse piante. Ha un filo corto, grossolano e irregolare, ed è meno lucida e più ruvida della seta di gelso. Un esempio di seta selvatica è la seta tussah.
seta,bello,sinuosità,fibra naturale,baco da seta,bruco,foglie di gelso,prosperità,eleganza,tessuto,lavorazione

Seta Tussah

In base alla lavorazione

In base alla lavorazione, la seta si può dividere in:

  1. Seta grezza: è la seta che non ha subito alcun trattamento chimico o meccanico per eliminare la sericina, la sostanza che ricopre il filo di seta. Ha un aspetto opaco, ruvido e irregolare;
  2. Seta schappe: è la seta che ha subito una parziale rimozione della sericina mediante un processo di bollitura e cardatura. Ha un aspetto semi-lucido, morbido e uniforme;
  3. Seta sfusa: è la seta che ha subito una totale rimozione della sericina mediante un processo di saponificazione e sbiancamento. Ha un aspetto brillante, liscio e fine.
seta,bello,sinuosità,fibra naturale,baco da seta,bruco,foglie di gelso,prosperità,eleganza,tessuto,lavorazione

Seta schappe

In base al tessuto

In base al tessuto, la seta si può dividere in:

Continua dopo gli annunci…
  1. Seta charmeuse: è un tessuto di seta realizzato con un particolare modo di tessere, che conferisce una maggiore lucentezza al lato anteriore e una finitura opaca al lato posteriore. È morbida, fluida e drappeggiata.
  2. Crêpe de chine: è un tessuto di seta realizzato con fibre alternate in senso orario e antiorario. Ha un aspetto granuloso, opaco e leggermente elastico;
  3. Raso di seta: è un tessuto di seta realizzato con una trama molto fitta e una superficie liscia e lucida. È pesante, caldo e resistente;
  4. Garza di seta: è un tessuto di seta realizzato con una trama molto larga e una superficie trasparente e vaporosa. È leggera, fresca e delicata;
  5. Broccato di seta: è un tessuto di seta realizzato con l’inserimento di fili metallici o colorati che formano dei motivi decorativi in rilievo. È ricco, elegante e rigido.
seta,bello,sinuosità,fibra naturale,baco da seta,bruco,foglie di gelso,prosperità,eleganza,tessuto,lavorazione

raso di seta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.