Vai al contenuto

Le ciliegie, un frutto magico, scopri perché (ci sono anche 5 ricette!)

Le ciliegie: rosse, rotonde, lucide, dolci e belle

Chi di voi non ha mai mangiato le ciliegie? Almeno, assaggiato. Ci sta che non piacciano a tutti, ma se stai leggendo questo articolo è perché un minimo interesse ce l’hai. E fai bene, perché le ciliegie hanno tante proprietà e sono ottime per la salute e il benessere. Solo vederle fa sobbalzare il cuore. Così rosse e così fresche catturano occhio e palato in una sinfonia di acuti che apportano al concerto estivo della frutta un sapore unico.

Avete mai giocato a mettervi le coppie di ciliegie sopra le orecchie a modo di orecchini? A trasformarle velocemente in una golosissima marmellata? A snocciolarle per lo strudel o a metterle sotto spirito per una serata borderline? Le ciliegie sono un alleato speciale per la nostra salute e per la nostra vita. Vi raccontiamo perché.

Le caratteristiche delle ciliegie

Le ciliegie sono il frutto della pianta di ciliegio (Prunus avium), che appartiene alla famiglia delle Rosaceae; la pianta proviene dall’Asia ma in Italia cresce molto bene in  Puglia, Campania, Emilia-Romagna, Veneto e Trentino Alto-Adige. Purtroppo, negli ultimi anni la Xylella fastidiosa, che è un batterio patogeno che vive e si riproduce all’interno dell’apparato conduttore della linfa grezza (i vasi portatori di acqua e sali minerali alla pianta), ha attacccato i ciliegi campani e pugliesi e ucciso una buona parte delle coltivazioni, soprattutto quelle ad altitudine bassa.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

In funzione della tipologia di ciliegie, si possono raccogliere in Italia dall’inizio della primavera a fine estate.

Ciliegie italiane

Le ciliegie, tante varietà per un sapore dolce e succoso

Le ciliegie sono fondamentalmente di due tipi: tenerine, che sono piccole, dal colore chiaro e dalla polpa tenera e duracine (o duroni) che, al contrario, sono più grandi e presentano un colore scuro e una polpa croccante. La ciliegia più nota è quella della varietà Ferrovia“. La ciliegia Ferrovia proviene da Turi, un piccolo paese in provincia di Bari. La sua caratteristica principale è che un solo frutto può avere un peso pari a dieci grammi.

Ciliegia Ferrovia

Ciliegia Ferrovia

Altre tipologie di ciliegie apprezzate nel nostro Paese sono: Durone di Vignola che è una ciliegia emiliana grande, scura e dal gusto molto dolce; Ciliegia di Marostica, dal colore rosso intenso, polpa croccante e sapore molto dolce; Ciliegia Anella, dal colore rosso intenso, polpa soda e sapore medio-dolce.

Proprietà e benefici delle ciliegie

Le ciliegie sono ipocaloriche (solo 45 calorie circa in 100 grammi di frutto edibile), ricche di vitamina C e A che aiutano a proteggere la vista e al buon funzionamento delle difese immunitarie. Contengono acido folico, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi, che sono sostanze che servono a combattere i radicali liberi.

Le ciliegie hanno tante proprietà che fanno bene al nostro organismo: sono depurative, disintossicanti, diuretiche e antireumatiche, e aiutano a prevenire numerose patologie come l’arteriosclerosi, le disfunzioni renali e l’invecchiamento cellulare e altre patologie. Inoltre, le ciliegie sono antinfiammatorie e antiossidanti. Un vero toccasana per la nostra salute!

Il peduncolo di ciliegia, perfetto per il decotto purificante

Le ciliegie hanno poco scarto e pertanto rientrano nel nostro paniere “antispreco”. A “saniebelli” andiamo fieri delle nostre proposte ecosostenibili. Ad esempio, con i peduncoli delle ciliegie potete realizzare decotti e tisane utili per purificare i reni e calmare la cistite.

Per purificare i reni basta portare ad ebollizione un litro d’acqua e immergervi una manciata di gambi secchi di ciliegia. Lasciate in infusione per circa 10 minuti.

Per combattere la cistite preparate un infuso con una manciata di peduncoli spezzati di ciliegio selvatico che farete bollire in un litro d’acqua per 10 minuti.

Bevete i decotti due volte al giorno lontano dai pasti.

Alcune ricette con le ciliegie

La ciliegia è un frutto rosso, goloso, non troppo dolce, che si presta benissimo per fare crostate o morbidi tortini. Anche la marmellata di ciliegie (o amarene) va alla grande. Non è un prodotto da utilizzare nei pasti principali perché, anche se l’amarena si sposa con alcuni tipi di carne, le preparazioni sono poco comuni. E’ un frutto più adatto alla pasticceria.

Ricette con le ciliegie

Rivela il pasticcere che è in te con le tortine di pasta frolla, crema al maraschino e ciliegie

Tortine di pasta frolla con le ciliegie

Crostata rustica di ciliegie con pasta frolla integrale: irresistibile, da non poterne più fare a meno!

Crostata rustica di ciliegie

Cheesecake alle ciliegie Ferrovia e cioccolato: un abbinamento che ti conquisterà!

Cheesecake alle ciliegie

Merendine ciliegie e yogurt: velocissime per una colazione genuina

Continua dopo gli annunci…
Merendine allo yogurt e ciliegie

Crostata morbida con ciliegie e panna montata, Bimby e non (solo 20 minuti di cottura)

Crostata morbida con ciliegie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.