Vai al contenuto

Le pesche e le pesche noci, diversità, valori nutrizionali e 5 ricette

Vi piace la frutta? Se avete aperto questo articolo probabilmente sì. La frutta estiva è molto varia, colorata, piena di vitamine e di proprietà; molte varietà aiutano anche l’abbronzatura: in alcuni casi, la stimolano; in altri, la mantengono. Inoltre, sono alimenti idratanti e spesso diuretici e pertanto, combattono il caldo e aiutano a depurare l’organismo “pagando” un prezzo basso in quanto a calorie. Oggi abbiamo scelto di parlarvi di un frutto estivo molto amato che si presenta in due diverse varianti. La pesca!

La pesca e la pesca noce, quali sono le differenze?

Le pesche e le pesche noci sono due varietà di frutta che si raccoglie in estate. Appartenengono alla stessa famiglia botanica, che si chiama Prunus persica. Provengono dalla Cina, anche se il nome “persica” riprende il territorio dal quale vennero importate in Europa le pesche e che si chiamava Persia (oggi riconosciuto come Iran, ma in tempi antichi molto più vasto).

I due frutti hanno alcune differenze. Le pesche hanno la buccia vellutata e la polpa gialla o bianca, mentre le pesche noci, che si conoscono anche con il nome di nettarine, hanno la buccia liscia e il colore rosso o giallo e sono semplicemente il risultato di una mutazione genetica della pesca comune. Il periodo di maggior maturazione è luglio e agosto, ma già a maggio potete iniziare ad apprezzare il caratteristico sapore fiorito. Rispetto alle pesche, le nettarine hanno anche una polpa leggermente più soda e un sapore più dolce-aspro.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Valori nutrizionali della pesca

Le pesche e le pesche noci hanno poche calorie (circa 40 kcal per 100 g) e sono piene di acqua; potete consumarle fresche o trasformate in succhi, marmellate, dolci o conserve. Si conservano in frigorifero per qualche giorno o in freezer per qualche mese.

A livello nutrizionale la pesca (o pesca noce) è un frutto ricco di minerali come il ferro e il potassio e contiene vitamine fondamentali per l’organismo come: vitamina C, utilissima nel fortificare il sistema immunitario e combattere i radicali liberi, vitamina A, essenziale per ossa e denti e Vitamina E, antiossidante.

Proprietà delle pesche

Nessuna controindicazione

Entrambe le versioni della pesca sono adatte a tutte le età e a quasi tutti i soggetti, con qualche eccezione. Non hanno effetti collaterali se si consumano in maniera moderata (massimo 4 pezzi al giorno) e sono dissetanti, facili da mangiare al mare e in spiaggia e molto saporite. Vediamo come aiutano il nostro organismo:

Effetti sul nostro organismo

Azione delle pesche sull’organismo

Intanto, hanno un effetto idratante e rinfrescante, utile per contrastare il caldo estivo e prevenire la disidratazione. Inoltre, grazie alle fibre e all’acqua che contengono, favoriscono la digestione e la depurazione dell’organismo. L’azione antibatterica della vitamina C agisce poi rafforzando il sistema immunitario per prevenire le infezioni. Anche l’apparato cardiocircolatorio ne trae vantaggio dal consumo delle pesche, dato che regolano il colesterolo e la pressione arteriose grazie al potassio che contengono.

Azione delle pesche sulla pelle

Proteggono la pelle e le mucose, grazie alla presenza delle vitamine A, C e i carotenoidi, che stimolano la produzione di collagene e contrastano i danni dei raggi UV. Ma non solo, perché la vitamina E, antiossidante, combatte lo stress della cute e l’invecchiamento cellulare. Come lo zenzero, la radice di cui vi abbiamo parlato recentemente, le pesche contengono gingerolo e shoagolo, che neutralizzano i radicali liberi.

5 ricette con le pesche

Le pesche sono ideali per una macedonia, per mangiarle con limone e zucchero o con il vino. Sono adatte anche a fare liquori. Ci sono alcune ricette semplici ed efficaci che vi daranno soddisfazione in pochissimo tempo. Se vi va, preparate qualcuna e raccontateci il risultato.

Girasole alle pesche: un dolce da non perdere questa estate

Peschino: liquore alla pesca fatto in casa (come utilizzare le pesche mature)

Sfogliata di pesche | pochi ingredienti e 5 minuti di preparazione

Risotto alle pesche, un mix di sapori che adorerai

Continua dopo gli annunci…

Muffin alle pesche: la ricetta dei dolcetti semplici e golosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.