Vai al contenuto

L’integratore che salva dalla psicosi (e non solo)!

Si chiama palmitoiletanolamide, o più semplicemente Pea, e probabilmente diventerà l’integratore più importante nelle vite dei soggetti affetti da psicosi e di chi è alla ricerca di un miglioramento della salute mentale in generale.

L’integratore Pea: cos’è

Immagina un mondo in cui questo integratore non è solo un semplice supporto, ma un vero e proprio complemento ai farmaci. E non solo, potrebbe anche rappresentare il primo segnale naturale per individuare precocemente condizioni come la psicosi, una forma di disturbo mentale grave che può influenzare il pensiero, le emozioni e il comportamento di una persona. Interessante, vero?

pea

La Pea non è una sostanza estranea al nostro corpo, anzi, è prodotta da esso. È presente anche in alimenti comuni come uova, piselli, pomodori e soia. E non è da meno come integratore, già noto per i suoi effetti antinfiammatori e analgesici.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

I poteri della Pea

Ma cosa rende la Pea così speciale? Beh, sembra essere fondamentale per il benessere del nostro sistema nervoso centrale. Grazie alla sua azione sugli endocannabinoidi, coinvolti in funzioni vitali come la memoria, il dolore, l’umore, l’appetito e la gestione dello stress, la Pea sembra svolgere un ruolo cruciale!

pea1

E guarda caso, gli esperti prevedono che in futuro potrebbe essere utilizzata anche per contrastare problemi di memoria e declino cognitivo legati all’età. Con il passare degli anni, i livelli di Pea nel nostro corpo tendono a diminuire, ma sembra che questo integratore possa proteggere i neuroni e persino migliorare la memoria, il linguaggio e la capacità di svolgere le attività quotidiane senza intoppi.

Le ricerche condotte su questa sostanza hanno dimostrato che la Pea ha il potenziale per proteggere i neuroni dallo stress ossidativo e da sostanze che causano infiammazione nel cervello. E non è tutto, sembra persino incoraggiare la produzione di nuovi neuroni nelle aree del cervello cruciali per la memoria, come l’ippocampo. Immagina, il tuo cervello che genera nuove cellule cerebrali grazie a questa sostanza straordinaria!

Continua dopo gli annunci…
pea2

Insomma, la Pea potrebbe essere davvero la chiave per un cervello più sano e attivo. Chi l’avrebbe mai detto che una sostanza così comune potrebbe nascondere un potenziale così straordinario per migliorare la nostra vita mentale? Quindi, perché non dare una possibilità a questo straordinario alleato del nostro cervello? Ora non ci resta che attendere gli sviluppi di tutti gli altri studi che si stanno svolgendo in questo periodo per capire l’efficacia reale dell’integratore, ma viste le anticipazioni siamo fiduciosi che compariranno ben presto sugli scaffali di tutte le farmacie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.