Vai al contenuto

Perché il Metabolismo è diverso in ogni persona? Tutto ciò che devi sapere per dimagrire in fretta!

Spesso sentiamo parlare dei problemi del metabolismo, alcuni dei quali sono sono delle patologie vere e proprie. Inoltre, sentiamo parlare di metabolismo veloce (alto) o lento (basso). Ma, sapevate che il metabolismo è diverso in ogni individuo. Da cosa dipende questa diversità? Oggi parleremo del metabolismo e di tutte le varianti che portano il nostro sistema a trasformare gli alimenti che mangiamo in energia. Vediamolo assieme!

Che cosa’è il metabolismo e come funziona?

Il metabolismo è il processo che trasforma il cibo che mangiamo in energia per il nostro corpo. E’ influenzato da diversi fattori, come la massa muscolare, l’età, il sesso, l’attività fisica e l’alimentazione. Un metabolismo alto significa che il corpo brucia più calorie e utilizza meglio il cibo, mentre un metabolismo basso significa che il corpo brucia meno calorie e tende ad accumulare grasso. Per mantenere un buon metabolismo, è importante seguire una dieta equilibrata e variata, che contenga tutti i nutrienti necessari, e fare regolare attività fisica, che stimola la produzione di ormoni e favorisce lo sviluppo della massa muscolare.

metabolismo

Fattori che contribuiscono a variare il metabolismo

Il metabolismo varia da persona a persona in base a diversi fattori, come di seguito indicato:

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Continua dopo gli annunci…
  1. Il tessuto muscolare è più attivo metabolicamente del tessuto adiposo, quindi una persona con più muscoli consumerà più calorie anche a riposo;
  2. La superficie corporea è proporzionale al dispendio energetico, quindi una persona con una superficie maggiore avrà un metabolismo più alto;
  3. La massa magra è tutto ciò che non è tessuto adiposo, e comprende gli organi vitali, il sistema nervoso, il sangue e le ossa. La massa magra determina il metabolismo basale, ovvero l’energia necessaria per le funzioni vitali a riposo;
  4. Con l’avanzare dell’età, il metabolismo tende a rallentare, a causa della perdita di massa muscolare e della riduzione dell’attività ormonale;
  5. Gli uomini hanno in genere un metabolismo più alto delle donne, a parità di peso e attività, perché hanno una percentuale di massa magra e muscolare maggiore;
  6. L’attività fisica aumenta il consumo energetico e stimola la produzione di ormoni che favoriscono il metabolismo. Inoltre, favorisce lo sviluppo della massa muscolare, che contribuisce al mantenimento del metabolismo alto;
  7. L’alimentazione influisce sul metabolismo sia per la quantità che per la qualità dei nutrienti introdotti. Un’alimentazione equilibrata e varia, che contenga tutti i macronutrienti (proteine, carboidrati e grassi) e micronutrienti (vitamine e minerali) necessari, aiuta a regolare il metabolismo. Alcuni alimenti, come quelli ricchi di fibre, proteine e acqua, richiedono più energia per essere digeriti e aumentano il metabolismo.

Come fare per velocizzare il metabolismo

Per accelerare il metabolismo, ci sono alcune abitudini salutari che potete seguire, come ad esempio:

  • Mangiare regolarmente e in modo equilibrato, senza saltare i pasti e scegliendo cibi ricchi di proteine, fibre e acqua, che richiedono più energia per essere digeriti;
  • Bere molta acqua fredda, che aiuta a idratare il corpo e a stimolare il dispendio energetico;
  • Praticare attività fisica in maniera continuativa, alternando esercizi di potenziamento muscolare, che aumentano la massa magra e il metabolismo basale, a esercizi ad alta intensità, che innalzano la frequenza cardiaca e il consumo calorico;
  • Evitare sostanze nervine, lassative o che possano interferire con la funzione tiroidea, e preferire estratti vegetali come i flavonoidi (spinaci, mirtilli, kiwi, tè verde, cipolla, lattuga, cioccolato fondente) e gli antociani (i frutti di bosco, le melanzane, l’uva scura e la bietola rossa), che favoriscono la trasformazione degli zuccheri e dei grassi in energia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.