Vai al contenuto

Quando e cosa mangiare quando si fa sport: non sbaglierai più!

Praticate regolarmente sport? Da saniebelli cerchiamo di invitarvi sempre a praticare attività sportiva perché apporta dei benefici alla salute. A prescindere da quale attività praticate, l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nel fornire l’energia necessaria per ottenere prestazioni ottimali. Alimentazione e allenamento non sono momenti separati nello sport, pertanto, bisogna stare attenti ad una dieta sana ed equilibrata che tenga conto delle calorie consumate e dello sforzo fisico.

alimentazione e sport
alimentazione e sport

La corretta alimentazione nell’attività sportiva

Come abbiamo già accennato, l’attività sportiva richiede una corretta alimentazione per garantire le migliori prestazioni e il benessere fisico. Ci sono alcuni alimenti che non è opportuno consumare prima di praticare attività fisica. Intanto, gli esperti sconsigliano praticare sport a stomaco vuoto o subito dopo aver mangiato, e consigliano di programmare l’attività sportiva quando l’organismo non è impegnato nella digestione. Il momento ideale per organizzare gli allenamenti è circa 3 ore dopo un pasto principale sano, equilibrato e completo, oppure 1 ora e mezza dopo uno spuntino. 

Vediamo insieme alcune regole su cosa e quando mangiare prima e dopo l’attività sportiva:

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Prima dell’attività sportiva

Prima dell’attività sportiva, è importante assumere carboidrati complessi, come pasta, riso, pane o cereali, che forniscono energia a lungo termine. Dovreste mangiare tra le 2 e le 4 ore prima di fare sport, per evitare di sentirvi appesantiti o avere problemi digestivi.Potete anche aggiungere una fonte di proteine magre, come pesce, carne bianca, uova o legumi, che aiutano a preservare la massa muscolare. Evitate i cibi troppo grassi (fritti), zuccherati (merendine) o ricchi di fibre (insalate), che possono rallentare la digestione e causare gonfiore o crampi.

durante l’attività sportiva

Durante l’attività sportiva, è fondamentale mantenere un buon livello di idratazione, bevendo acqua a piccoli sorsi prima, durante e dopo lo sforzo. Se l’attività dura più di un’ora o si svolge in condizioni climatiche calde o umide, si può integrare l’acqua con succo di frutta, spremuta di limone o bevande isotoniche, che apportano zuccheri e sali minerali persi con il sudore. Se avvertite la necessità di uno spuntino durante lo sport, si può optare per uno yogurt, una banana, una barretta energetica o un pugnetto di frutti secchi.

Continua dopo gli annunci…

dopo l’attività sportiva

Dopo l’attività sportiva, è bene consumare uno spuntino ricco di carboidrati e proteine entro un’ora dal termine dello sforzo, per favorire il recupero muscolare e ripristinare le scorte di glicogeno. Si possono scegliere alimenti come pane integrale con prosciutto magro o formaggio fresco, frullato di frutta e latte, cereali con yogurt o frutta secca. Aspettate, se riuscite, 3 ore prima di consumare un pasto completo, che dovrebbe essere equilibrato e vario, includendo tutti i gruppi alimentari

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.