Vai al contenuto

Cosa fare quando si perdono tanti capelli? Combatterne la caduta con rimedi naturali, si può!

L’estate se ne sta andando; ancora gli ultimi raggi di sole per i più fortunati, e poi il temuto cambio di stagione. Verso il freddo. Di fatto, il cambio di stagione porta con sé anche altri cambiamenti, che spesso si manifestano sia internamente che esternamente nell’organismo. Ad esempio, in autunno cadono molto di più i capelli, come le foglie dagli alberi. Ed è un fenomeno inevitabile, perché fisiologico. Oggi vi parleremo della caduta dei capelli e di alcuni modi per rinforzare capelli e bulbo in maniera del tutto naturale.

Ragioni della caduta dei capelli

La caduta dei capelli è un fenomeno normale che avviene ogni giorno, ma che può diventare eccessiva e preoccupante in alcuni casi. Le cause della caduta dei capelli possono essere molteplici e dipendere da fattori genetici, ormonali, ambientali, alimentari o psicologici. Alcune delle cause più comuni sono:

Alopecia androgenetica

E’ la forma più diffusa di perdita dei capelli, che colpisce soprattutto gli uomini, ma anche le donne. Si tratta di una predisposizione genetica a perdere i capelli a causa dell’azione di un ormone chiamato diidrotestosterone (DHT), che riduce la durata e lo spessore del ciclo di vita dei capelli.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

stress fisico o emotivo

Lo stress fisico o emotivo può provocare una caduta temporanea dei capelli, chiamata telogen effluvium. In questo caso, i capelli entrano in una fase di riposo anticipata e si staccano facilmente.

cambio di stagione

In primavera e in autunno, è normale osservare una maggiore caduta dei capelli, dovuta al cambio di temperatura e alla variazione della luce solare. Si tratta di un fenomeno fisiologico che segue il ritmo della natura e che si risolve spontaneamente, una volta finita la prima fase stagionale.

alimentazione povera

Una dieta povera di proteine, vitamine, minerali e acidi grassi essenziali può influire negativamente sulla salute dei capelli, rendendoli deboli e fragili. Al contrario, un’alimentazione equilibrata e varia può contribuire a nutrire i capelli e a prevenire la loro caduta.

uso di farmaci e integratori

Alcuni farmaci, come gli anticoagulanti, gli antidepressivi, i betabloccanti, gli antivirali e le sostanze per abbassare il colesterolo, possono avere come effetto collaterale una caduta dei capelli. Anche un uso eccessivo di integratori a base di vitamina A e betacarotene può avere lo stesso risultato.

problemi tiroidei

Sia l’ipotiroidismo che l’ipertiroidismo possono causare una perdita dei capelli, in quanto alterano il metabolismo e il funzionamento dei follicoli piliferi. Un trattamento ormonale adeguato aiuterà a ripristinare la situazione iniziale.

trattamenti chimici o meccanici ricorrenti

Alcuni trattamenti sui capelli che contengono prodotti chimici stressano i capelli, come, ad esempio, le decolorazioni o le tinte frequenti; anche l’uso scorretto di phon e piastre rovina e favorisce la rottura e caduta dei capelli. Un altro modo di danneggiare i capelli sono i movimenti meccanici, come farsi una coda di cavallo troppo stretta. Per questo motivo, è bene limitare questi trattamenti e usare prodotti delicati e protettivi.

I rimedi naturali per combattere la caduta dei capelli

Vi forniamo di seguito alcune soluzioni naturali per lottare contro la caduta dei capelli. Serviranno se il vostro problema è contenuto.

  • Semi di fieno greco: lasciatele in ammollo in acqua per 8-10 ore, poi frullatele e applicatele sui capelli come impacco prima dello shampoo. Sono utili anche contro la forfora;
  • Aloe vera: potete estrarre il gel dalle foglie di aloe (o acquistarlo nei negozi specializzati) e applicarlo sui capelli per mezz’ora prima di lavarli. Favorisce la crescita dei capelli e li rende più forti;
  • Tè verde: potete preparare una tazza di tè verde e usarla come ultimo risciacquo dopo lo shampoo. Il tè verde contiene sostanze antiossidanti che stimolano la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto;
  • Olio essenziale di rosmarino: aggiungete qualche goccia di olio essenziale di rosmarino allo shampoo o al balsamo, oppure massaggiatelo direttamente sul cuoio capelluto. Il rosmarino favorisce l’ossigenazione dei bulbi piliferi e previene la caduta dei capelli;
  • Olio di cocco: scaldate un po’ di olio di cocco e applicarlo sui capelli, avvolgendoli con un asciugamano caldo. Lasciatelo agire per almeno 20 minuti, poi lavate i capelli come al solito. L’olio di cocco nutre i capelli, li rende più lucidi e ne previene la rottura.

Imparate a gestire lo stress e curate la vostra alimentazione

Oltre a questi elementi naturali che potete assumere senza paura, dovreste anche evitare lo stress e curare la vostra alimentazione.

Cercate di rilassarvi. Trovate tempo per dedicarvi alle attività che vi piacciono e che vi fanno stare bene. Potete anche praticare tecniche di rilassamento come il respiro profondo, lo yoga o la meditazione. E cercate di godervi la vita e di assumere una mentalità positiva.

Assicuratevi di assumere abbastanza proteine, vitamine, minerali e acidi grassi essenziali. Questi nutrienti sono fondamentali per la salute dei capelli e ne favoriscono la crescita. In particolare, sono importanti la vitamina A, il gruppo B, la vitamina C, la vitamina E, il ferro, lo zinco, il rame e il selenio.

Continua dopo gli annunci…

Alimenti che fanno bene alla salute dei capelli

Le trovate nelle uova, nel miglio, nei legumi, nel salmone, nella frutta secca, nel lievito di birra, nello yogurt, negli spinaci, nel formaggio grana, nel cioccolato fondente e nella frutta e verdura arancione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.