Vai al contenuto

Talloni screpolati: brutti da vedere ma facili da togliere!

I talloni screpolati sono molto comuni, abbastanza brutti da vedere perché danno una forte idea di trascuratezza. Anche se non metterai più i sandali, continua a trattarli così da non lasciare che le cellule morte producano ispessimenti. Ecco qualche consiglio!

Talloni screpolati: come toglierli?

I talloni screpolati sono un problema che può causare notevole imbarazzo. Eppure ci sono tanti metodi naturali affinché possano ritornare a essere piedi sani e belli. Ad esempio, la mancanza di idratazione della pelle. Se i piedi sono secchi, si spaccheranno come un terreno arido. Per ovviare a questo problema, usa una crema idratante specifica per i piedi almeno due volte al giorno. Meglio ancora i cosmetici che contano ingredienti come urea, acido ialuronico e glicerina, in quanto trattengono l’umidità.

Fai ammorbidire la pelle

Hai presente quando metti i piedi in ammollo in una bacinella per lasciare ammorbidire la pelle dura e secca dei talloni? Quello dovresti farlo una volta a settimana per 15-20 minuti. Aggiungi del sale Epsom per esfoliare e usa una spugna ruvida per eliminare le cellule morte. Ancor meglio se usi una pietra pomice o una lima, l’importante è che lo fai delicatamente.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Usa scarpe comode e calze di cotone

Più il tallone è coperto e più eviterà di seccarsi. Se ami scarpe slingback, sarà meglio evitarle per qualche tempo in quando espongono i talloni a polvere e sfregamento. Indossa anche calze di cotone per assorbire l’umidità ed evitare le irritazioni. Assolutamente no alle fibre sintetiche che lasciano la zona umida e fanno macerare i tessuti.

scarpe slingback
scarpe slingback

Mangia bene

Sapevi che mangiare bene è importante anche per evitare i talloni screpolati. Opta per una dieta ricca di vitamine e minerali, come la vitamina E e il beta-carotene.

Esistono rimedi naturali per i talloni screpolati?

Ebbene sì, ci sono molti rimedi naturali per evitare i talloni screpolati. Parliamo di olio d’oliva, olio di cocco e burro di karitè. Questi vanno applicati prima di andare a letto, con indosso dei calzini di cotone così da lasciare che le proprietà benefiche di questi oli penetrino all’interno del derma.

Acqua troppo calda? Mai

Anche se ami l’acqua bollente, sappi che fa molto male ai tuoi piedi in quanto li secca ancora di più. Piuttosto, opta per l’acqua tiepida, così da mantenere l’umidità naturale della pelle.

Continua dopo gli annunci…

Parlane con un dermatologo

Se i metodi citati precedentemente non fanno alcunché ai tuoi talloni, parlane con un dermatologo che può prescriverti creme più aggressive ed efficaci.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.