Vai al contenuto

Tè matcha: cos’è e come usarlo?

Il tè matcha è una varietà di tè verde in polvere che deriva dalle foglie di Camellia sinensis, la stessa pianta da cui proviene il tè verde tradizionale. Ciò che rende il tè matcha unico è il processo di produzione, che coinvolge la macinazione delle foglie intere in polvere fine. Questo metodo di lavorazione consente al tè matcha di offrire una serie di benefici per la salute. Scopriamoli insieme!

Benefici del tè matcha

Il tè matcha è noto per essere una fonte molto concentrata di antiossidanti, in particolare di catechine, come l’epigallocatechina gallato (EGCG). Gli antiossidanti aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo, riducendo lo stress ossidativo e proteggendo le cellule. Contiene anche una moderata quantità di caffeina, combinata con un aminoacido chiamato L-teanina. Questa combinazione promuove una sensazione di energia rilassata e sostenuta nel tempo, migliorando la concentrazione mentale e l’attenzione, ma senza le controindicazioni che porta l’assunzione di caffeina.

Il tè matcha è stato associato a un leggero aumento del metabolismo, che può contribuire alla perdita di peso. Inoltre, la presenza di EGCG nel tè matcha può aiutare a ridurre l’assorbimento dei grassi e stimolare la termogenesi. Grazie alla presenza della L-teanina, il tè matcha è noto per favorire la calma e la riduzione dello stress. La L-teanina può aiutare a rilassare la mente senza causare sonnolenza, promuovendo un senso di calma e benessere generale.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Gli antiossidanti presenti nel tè matcha, possono sostenere la funzione del sistema immunitario, aiutando a combattere le infezioni e rafforzare le difese del corpo. Alcune ricerche suggeriscono che il consumo di tè matcha può aiutare a ridurre il colesterolo LDL (“cattivo”) e i livelli di pressione sanguigna, contribuendo così a mantenere la salute del cuore. Sempre grazie agli antiossidanti, si può aiutare a proteggere la pelle dai danni dei radicali liberi, promuovendo una pelle sana e giovane.

Ricette con il tè matcha

Ci sono diverse ricette da poter preparare utilizzando il tè matcha, molte di queste sono originarie della Cina e del Giappone, ma c’è anche dell’altro. Il Mochi per esempio, è un dolce tradizionale giapponese che viene utilizzato in occasioni particolari, tra i suoi ingredienti annovera proprio il matcha. Anche il kakigori, ovvero la grattachecca, è uno dei dolci più consumati del Giappone, non c’è il tè verde negli ingredienti, ma lo si può trovare nel topping, ovviamente in base ai gusti personali delle persone.

Continua dopo gli annunci…

Nella maggior parte dei casi, anzi, nella totalità quasi assoluta, il matcha viene utilizzato come ingrediente o come aggiunta alla preparazione di dolci, così come nel semplice cappuccino. Che si tratti di ricette orientai o di occidentali, il tè verde matcha è in grado di donare quella marcia in più a ogni ricetta, quindi provala per credere!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.