Vai al contenuto

Tenersi in forma camminando, 5 ottimi trucchi per essere perfetti viandanti

Vi piace camminare? Avrete sicuramente sentito dire che camminare è un’ottima attività fisica per tenersi in forma, migliorare la salute e il benessere, e anche per dimagrire. Non a caso l’OMS consiglia di camminare per almeno 10 mila passi al giorno, una quantità e una distanza (di circa 7km) in grado di garantire alcuni benefici come il benessere cardiovascolare, la salute di ossa e tendini e il controllo del peso corporeo.

camminare
camminare

Camminare è come una seduta di fitness completa

Tuttavia, nonostante le raccomandazioni, gli articoli scientifici, i consigli e gli influencer che invitano a camminare di più durante il giorno per raggiungere questo obiettivo minimo di attività, per molti è comunque complicato pensare di camminare almeno 1 ora al giorno tra quando si esce di casa al mattino a quando si torna tra le proprie mura domestiche la sera. Ecco perché sempre più persone considerano il walking come una vera e propria seduta di fitness, da eseguire anche in pausa pranzo o la sera, prima di cena, quando le energie stanno per esaurirsi.

5 trucchi per camminare sfruttando al meglio i benefici della passeggiata

Ci sono alcuni consigli e trucchi da seguire per sfruttare al meglio i benefici della camminata e riuscire a consumare calorie, a mantenere una forma fisica armoniosa e a regalare benessere all’organismo e armonia alla figura. Vediamo assieme quello che possiamo fare:

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

1) Camminare mantenendo una postura eretta

Dovete camminare nel modo giusto: bisogna mantenere una postura eretta, con le spalle rilassate, il petto in fuori e gli addominali contratti. Il primo contatto con il suolo deve avvenire con il tallone e poi il piede deve rullare fino alla punta delle dita. Le braccia devono oscillare in modo coordinato con le gambe. Come si diceva una volta, potete provare a camminare con un grosso volume in testa (ad esempio, un vocabolario), evitando che esso cada quando vi spostate. Se riuscirete a tenerlo saldo per qualche minuto, vorrà dire che la vostra andatura è corretta.

2) Camminare a ritmo sostenuto

Camminare alla giusta velocità è importante per il vostro orgainsmo: per ottenere risultati efficaci, bisogna camminare a un ritmo sostenuto, che faccia aumentare il battito cardiaco e la respirazione. Si stima che la velocità ideale sia di circa 6 km/h, ma dipende anche dal livello di allenamento e dalle condizioni fisiche di ciascuno. Se non ve la sentite, aggiustate il ritmo alle vostre possibilità. L’importante è essere costanti.

3) Percorrere 7 km al giorno

Camminare il giusto tempo è una regola che non danneggia nessuno. Per perdere peso e migliorare la salute cardiovascolare, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di camminare almeno 10 mila passi al giorno, che equivalgono a circa 7 km o un’ora di camminata a buon ritmo. Se non si riesce a raggiungere questo obiettivo, si può iniziare con sessioni più brevi e aumentare gradualmente la durata e la frequenza. E’ chiaro che non ha la stessa valenza una passeggiata in una città senza strade in salita rispetto a un parco in pianura. A parità di distanza, ovviamente.

4) Alternare il ritmo del passo

Bisognerebbe camminare alternando il ritmo: per rendere la camminata più stimolante e variare l’intensità dell’allenamento, potete provare a cambiare la velocità ogni due minuti, alternando fasi più veloci e fasi più lente. Questo metodo si chiama allenamento del ritmo ed è utile per bruciare più calorie e migliorare la resistenza.

5) Camminare in salita

Per aumentare la difficoltà e la sfida della camminata una volta avrete raggiunto un ritmo costante, potete scegliere un percorso che preveda delle salite, che richiedono più sforzo e coinvolgono maggiormente i muscoli delle gambe e dei glutei. Camminare in salita fa anche bene alla circolazione e alla pressione sanguigna. Dovreste camminare coinvolgendo tutto il corpo: per ottenere una tonificazione generale e un maggior consumo calorico, integrate la camminata con degli esercizi che coinvolgono altre parti del corpo, come le braccia, le spalle, il busto e l’addome.

Continua dopo gli annunci…

Per camminare usate liberamente attrezzi come bastoncini da nordic walking, manubri o fasce elastiche, oppure fate degli esercizi a corpo libero durante le pause. Vedrete come il vostro corpo ne sarà felice

bastoncini nord walking
bastoncini nord walking

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.